Osservaprezzi carburanti MISE: Benzina e Diesel stabili, aumenta GPL

Per una volta non dobbiamo dare notizia di aumenti dei carburanti, il costo della benzina e del Diesel sono sostanzialmente stabili mentre è annunciato un incremento del carburante gassoso, per 1-2 centesimi al litro. Annunciare un aumento non è mai una cosa gradita da chi utilizza quel bene ma tutto sommato l’aumento non incide fortemente sul costo del pieno all’auto a GPL: contando un pieno di 35 litri, si pagano in più di prima 70 centesimi, era meglio che non ci fosse ma alla fine non è un aumento da strapparsi i capelli.

Nell’occasione di rendere noto l’aumento, come riportato dall’Agenzia Adnkronos, l’osservaprezzi del Ministero per lo sviluppo economico rende anche noto che il prezzo della benzina, stabile come il gasolio, si attesta a 1,524 Euro al litro con un intervallo tra 1,517 e 1,550 mentre nei distributori no logo il prezzo si ferma a 1,550. Analogamente il Diesel ha un costo medio di 1,374 con una forchetta tra 1,369 e 1,394 Euro; il no logo si ferma per il gasolio a quota 1,349.

Come abbiamo detto il GPL aumenta, passando da un costo di 0,628 Euro a 0,630. La differenza di costo rispetto alla benzina è più che evidente, la convenienza del GPL è indiscutibile anche alla luce dell’aumento a fronte della stabilità del prezzo della benzina e in più non inquina e consente la circolazioni anche in caso di limitazione del traffico e nella ZTL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *